“Manzoni” di Caserta: docenti, allievi ed ex allievi celebrano il patrimonio classico

CASERTA – Venerdì 12 gennaio 2018, alle ore 19,30, Lumen Humanitatis accende la Notte Nazionale del Liceo Classico al Manzoni di Caserta.

L’appuntamento della Notte Nazionale del liceo classico, che nel 2018 segna il quarto anno di ricorrenza e che vede coinvolte tantissime scuole sull’intero territorio nazionale, si apre venerdì alle 19,30 al liceo Alessandro Manzoni diretto dalla preside Adele Vairo con una cerimonia che ha assunto i contorni di una piacevole tradizione – riporta il comunicato stampa -: docenti, allievi ed ex-allievi si scambiano una simbolica fiaccola per non dimenticare il “calore” del patrimonio classico, fonte inestinguibile di memoria e costante sollecitazione a fare dell’uomo il centro di ogni riflessione culturale e civile.

E quest’anno sarà don Antonello Giannotti, uomo di fede e di cultura “senza frontiere”, ad assumere le vesti di “tedoforo” e ad illuminare la suggestiva cerimonia.

“Senza Frontiere” è il tema scelto quest’anno dai docenti del Liceo Classico del Manzoni.

Numerose personalità del mondo della cultura, dell’arte, della società civile si alterneranno al tavolo dell’Aula Magna, per offrire la propria testimonianza in merito alla società “senza frontiere” che si sta disegnando giorno per giorno, sotto i nostri sguardi e con i rischi ed il fascino che ne conseguono.

Pubblicità


Modello ideale, il personaggio di Odisseo, autentico paradigma dell’eroe del mondo “ecumenico”, che non conosce confini.

Si alterneranno in sequenza gli interventi di Cristina Pepe, Dipartimento di Lettere – Università Luigi Vanvitelli; Vincenzo Palmieri – direttore Gabinetto Questura di Caserta; Gianluca Castaldi – responsabile Ufficio Immigrazione – Caritas di Caserta; Luigi Leo – Reparto Oncologia, Ospedale Monaldi, Napoli; Jolanda Capriglione – direttrice scientifica Società Filoellenica Italiana; Anna La Peruta – trainer e formatrice Yoga Kundalini.

Protagonisti principali, gli allievi, con le letture e le performance teatrali e musicali sul tema.

Il mondo antico sarà evocato attraverso le parole di poeti e scrittori e, come la migliore delle consuetudini vuole, interpretato con rigore filologico e codici moderni dal Laboratorio “Teatro Classico” del Liceo Manzoni: una fucina di attori, che quest’anno porta con sé il prestigiosissimo riconoscimento ricevuto dall’Università Cattolica di Milano, quale vincitore della stagione di Teatro Antico 2017.

Pubblicità


Conduce la serata il giornalista Antonio Luisè.

Al termine, un banchetto “Senza Frontiere”, a cura di Giacomo Serao, con il contributo dell’azienda Vestini – Campagnano e di tanti altri amici del liceo.

Intanto il liceo Manzoni si prepara ad ospitare l’attesissimo open day di domenica 14 gennaio che si terrà dalle ore 9 alle 13. Un importante appuntamento che ogni anno riscuote un enorme successo e che consente a centinaia e centinaia di studenti delle scuole medie, ed alle loro famiglie, di visitare gli spazi ed i laboratori del liceo Manzoni e di conoscere esperienze e programmi direttamente dalla voce degli studenti e dei docenti.

RICERCHE CORRELATE

Liceo Internazionale Cambridge

Processo a Medea

Anna Castelli

manzoni-caserta-immagine-in-articolo-notte-nazionale-del-liceo-classico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *