Giuseppe Lago nel libro “La Fuoriuscita” mostra tutte le potenzialità della mente

copertina-fonte-giuseppe-lago-immagine-in-evidenza-scrittore

ROMA – Il libro di Giuseppe Lago “La Fuoriuscita”. La Fuoriuscita è un romanzo che fa riflettere su quanto l’uomo possa essere debole ma anche incredibilmente forte. Ci si ritrova nei dubbi e nelle paure dei personaggi, anche dei più negativi.

È come fare un viaggio nelle potenzialità della nostra mente.

Lo consiglio assolutamente sia a chi ha già sperimentato una terapia psicoanalitica sia a chi si accinge a farlo o a chi non ne è proprio interessato. In tutti e tre i casi fa bene porsi delle domande e capire che c’è di più oltre la superficie del nostro sentire.

In fondo siamo tutti uguali, e tutti abbiamo bisogno di risposte. Giuseppe Lago cerca di suggerirne alcune, e lo fa in un romanzo molto godibile.

Giuseppe Lago è un medico specializzato in Psichiatria e Psicoterapia breve e integrata. Direttore dell’Istituto Romano di Psicoterapia Psicodinamica Integrata, fondatore e condirettore del periodico semestrale Mente e Cura.

Ha pubblicato vari libri tra i quali: Orientamenti diagnostici in Psichiatria e Psicoterapia clinica (2002) Ma.Gi. Roma; La Psicoterapia Psicodinamica Integrata: le basi e il metodo (2006) Alpes Italia, Roma; L’illusione di Mesmer (2014) Castelvecchi, Roma; Compendio di Psicoterapia (2016) Franco Angeli, Milano.

di Maurizio Piccirillo

RICERCHE CORRELATE

Parlare per capirsi

Simone Bargiotti

Disabilità

copertina-fonte-giuseppe-lago-immagine-in-articolo-scrittore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *