Associazioni dei consumatori ed Eni gas e luce verso il mercato libero dell’energia elettrica

ROMA – Eni gas e luce incontra le Associazioni dei Consumatori. Eni gas e luce S.p.A., rappresentata dall’Ad Alberto Chiarini, ha incontrato oggi a Roma i presidenti, i segretari nazionali e i responsabili Energia Nazionali delle Associazioni dei Consumatori riconosciute dal Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti (CNCU), organo rappresentativo delle associazioni dei consumatori e degli utenti a livello nazionale e presieduto dal ministro dello Sviluppo Economico.L’incontro ha rappresentato per la Società, nata il 1 luglio 2017 e in cui sono confluite tutte le attività retail di Eni nel mercato del gas e dell’energia elettrica, l’occasione per illustrare agli stakeholder del mondo consumeristico come l’azienda sta affrontando, nel rispetto della centralità del cliente e del consumatore, un contesto in rapida evoluzione che va verso la fine del mercato tutelato. Eni gas e luce è presente in 4 Paesi europei (Italia, Francia, Slovenia e Grecia) con oltre 9 milioni di clienti di cui circa 8 milioni solo in Italia.

Particolare attenzione è stata riservata alle attività svolte nel 2017 e alle sfide da affrontare nei prossimi anni, anche in riferimento alla ormai prossima completa liberalizzazione del mercato dell’energia rispetto alla quale il superamento definitivo delle tariffe di tutela dell’energia elettrica, previsto per il 1° luglio 2019, è ancora poco percepito dagli oltre 20 milioni di clienti con tariffa tutelata.

Per accompagnare i clienti verso il mercato libero dell’energia elettrica con una soluzione conveniente e sicura, Eni gas e luce ha presentato la nuova offerta SceltaSicura che offre uno sconto del 20% sul prezzo dell’energia fissato dall’Autorità.

Inoltre è stato illustrato come la Società intenda garantire un’esperienza personalizzata, promuovendo prodotti e offerte sulla base dei bisogni e dei comportamenti dei clienti. E’ stato quindi presentato uno stato di avanzamento di Genius, la nuova generazione di strumenti digitali che consente di personalizzare e gestire l’energia di casa.

Eni gas e luce, anche in questo nuovo scenario – riporta il comunicato stampa -, continuerà a credere fortemente nel dialogo con le Associazioni dei Consumatori che ha permesso ad oggi di raggiungere importanti traguardi, tra cui: la realizzazione di un Osservatorio Congiunto per l’autoregolazione sulle attivazioni non richieste, che ha consentito di creare un tavolo di confronto permanente con gli stakeholder del mondo consumerista; l’avviamento da oltre un anno dell’Organismo ADR (Alternative Dispute Resolution), riconosciuto dall’ARERA, finalizzato a risolvere eventuali controversie con i clienti in modo semplice, gratuito e veloce, senza ricorrere alle vie giudiziali grazie a un sistema di regole condiviso tra Azienda e Associazioni dei Consumatori.

Per consolidare e mantenere con le Associazioni dei Consumatori un rapporto di trasparenza e di fiducia, Eni gas e luce organizzerà in tutta Italia, anche nel 2018, specifici incontri territoriali. Il continuo confronto costruttivo, l’ascolto, la cooperazione e il problem solving sono e saranno sempre le modalità che caratterizzano il modus operandi della Società nel rapporto con i propri stakeholder.

RICERCHE CORRELATE

Diritti dei consumatori

Ato Messina 1

Cooperativa di consumatori

logo-del-gruppo-eni-immagine-in-articolo-nuove-generazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *