Antonio Valentino e Claudio Voghera all’Auditorium della Fondazione Ferrero

ALBA – Valentino-Voghera: un’amicizia a 4 mani. Vite artistiche quasi gemelle unite da fraterna amicizia: è questa la natura dell’inedito duo pianistico, formato da Antonio Valentino e Claudio Voghera, che l’Unione Musicale presenta domenica 15 aprile 2018, presso l’Auditorium della Fondazione Ferrero di Alba alle ore 16.30, per la serie concertistica Didomenica. Vite parallele, quelle di Valentino e Voghera, che si incontrano per la prima volta al Conservatorio di Torino, dove i due artisti si diplomano con lode e da dove comincia per entrambi l’avventura cameristica come pianisti di formazioni ormai storiche quali il Trio Debussy e il Trio Johannes.

Fondamentale, nella carriera dei due ensemble, l’incontro con il Trio di Trieste, il sostegno dell’Associazione De Sono e i prestigiosi riconoscimenti internazionali che li hanno consacrati tra le realtà cameristiche italiane più interessanti degli ultimi decenni.

Il Conservatorio di Torino ritrova oggi Valentino e Voghera ancora insieme, a condividere un’altra passione comune, quella dell’insegnamento, titolari rispettivamente della classe di musica da camera e di pianoforte principale.

Proprio da questa lunga frequentazione cameristica nasce lo stimolo a suonare in duo: «Abbiamo studiato con gli stessi grandi maestri del Trio di Trieste – afferma Claudio Voghera in una recente intervista – ed è proprio con loro che abbiamo imparato ad amare la formazione per pianoforte a quattro mani, una delle massime vette del suonare insieme: una disciplina incredibile che, per raggiungere un buon risultato, richiede la consuetudine e l’esperienza di un’intera vita con la musica da camera».

Ricco il programma: si comincia con Mozart e con la Sonata in fa maggiore K. 497, scritta nel maggio 1787, e si prosegue con le intime atmosfere schumanniane dei Bilder aus Osten op. 66, sei improvvisi del 1848 ispirati ai componimenti medievali del poeta arabo Hariri. Nella seconda parte le 10 Variazioni in mi bemolle maggiore sul Geister-Thema di Robert Schumann op. 23, l’omaggio funebre scritto da Brahms nel 1861 all’amico morto sei anni prima e, in conclusione la Fantasia in fa minore op. 103 di Schubert, scritta per la contessa Karoline Esterházy nel 1828 e pagina tra le più celebri della letteratura per pianoforte a 4 mani.

Il duo Valentino-Voghera nasce da una grande amicizia e dalla condivisione di alcuni determinanti percorsi didattici. Entrambi si diplomano al Conservatorio di Torino con lode e iniziano un percorso parallelo di studi dedicandosi prevalentemente alla musica da camera. Nascono così due formazioni ormai storiche, il Trio Debussy e il Trio Johannes dei quali Antonio Valentino e Claudio Voghera sono i rispettivi pianisti. Con questi ensemble studiano con il Trio di Trieste ricevendo il sostegno dell’associazione De Sono e rispettivamente vincono prestigiosi premi internazionali tra i quali, primo premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera Premio Trio di Trieste, secondo premio al Concorso di musica da camera “Gui” di Firenze, secondo premio al III International Chamber Music Competition di Osaka, primo premio al 2001 International Concert Artists Guild Competition di New York.

Nel corso della loro trentennale carriera si sono esibiti per le principali società concertistiche italiane ed estere quali Unione Musicale di Torino, Teatro alla Scala di Milano, Amici della Musica di Padova, Vicenza, Verona, Firenze, Palermo, l’Ama Calabria, Società dei Concerti di Milano, MITO SettembreMusica, Scuola di Musica di Fiesole e Ravenna Festival, Amici della Musica di Firenze, Società del Quartetto di Milano, Carnegie Hall di New York, Sala d’oro del Musikverein di Vienna, Sala Santa Cecilia del nuovo Auditorium di Roma, Coliseum di Buenos Aires, Associazione Scarlatti di Napoli, Chigiana di Siena, Societad Filarmonica di Valencia, Quirinale di Roma (in diretta radiofonica) e molte altre ancora.

All’attività concertistica affiancano quella didattica essendo titolari della cattedra di musica da camera (Antonio Valentino) e pianoforte principale (Claudio Voghera) presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.

L’Unione Musicale onlus è stata selezionata dalla Compagnia di San Paolo quale realtà d’eccellenza nel panorama dello spettacolo dal vivo. La stagione I Concerti 2017-2018 è sostenuta inoltre dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino, dalla Fondazione CRT e dalla Fondazione Ferrero.

Domenica 15 aprile 2018 – ore 16.30, Alba – Auditorium Fondazione Ferrero, strada di Mezzo 44, SERIE DIDOMENICA

Antonio Valentino – Claudio Voghera
pianoforte a 4 mani

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Sonata in fa maggiore K. 497

Robert Schumann (1810-1856)
Bilder aus Osten, 6 improvvisi op. 66

Johannes Brahms (1833-1897)
10 Variazioni in mi bemolle maggiore sul Geister-Thema di Robert Schumann op. 23

Franz Schubert (1797-1828)
Fantasia in fa minore op. 103 D. 940

RICERCHE CORRELATE

Nell’Aula Magna dell’Università degli Studi dell’Insubria il duo pianistico Carles Lama & Sofia Cabruja

Celebri opere cinematografiche dei primi anni del secolo scorso, a Varese il duo “Piano x 2”

“Casella, Ravel, Debussy et la Grande Guerre”, musica nel Salone dei concerti di Palazzo Chigi Saracini

Voghera-e-VAlentino-ridotta-immagine-in-articolo-pianoforte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *