Andrea Satta, con “Mamma Quante Storie Mamme Narranti”, a Core – Oltre il Giardino

ROMA – Lunedì 17 settembre, ore 20, presso Villa Mercede (San Lorenzo), Core – Oltre il Giardino presenta Andrea Satta in Mamma Quante Storie / Mamme Narranti, con le illustrazioni di Fabio Magnasciutti e il teatro di Alessandro Conte. Ingresso gratuito.

Nell’ambito del festival Core – Oltre il Giardino, andrà in scena Andrea Satta con lo spettacolo “Mamma Quante Storie / Mamme Narranti”. La voce dei Tête de Bois, accompagnato dalle illustrazioni di Fabio Magnasciutti e dal teatro di Alessandro Conte, trasporterà il pubblico in un mondo fantastico, con un evento-spettacolo che ha il sapore magico di un sogno fatto ad occhi aperti, un sogno iniziato in un ambulatorio di pediatria di base…

«C’è una cosa che ci accomuna a qualsiasi latitudine: il sonno dei bambini. Quel momento magico e intimo che ci accompagnerà nel mondo. Favole colte e d’autore, favole inventate e sconclusionate, favole piene di buchi di memoria, di salti logici, incoerenti. Favole diverse, tutte diverse e simili, incredibilmente». Andrea Satta, voce dei Tête de Bois e Pediatra di Periferia

Andrea Satta Mamma quante storie Mamme Narranti Core Oltre il Giardino oggiurnalA Core – Oltre il Giardino, le favole di “Mamme Narranti” tratte dal libro “Mamma Quante Storie”, ed. Treccani, si fonderanno in un’unica narrazione divenuta itinerante, che avrà inizio con una cena a cura di Hummustown, il progetto culinario che aiuta i rifugiati a ottenere un’indipendenza economica attraverso un’opportunità di lavoro. Dopo la cena, si continuerà in tutta Villa Mercede grazie alle storie, le testimonianze, la musica e i racconti di Andrea Satta. Come un circo senza tenda che vaga in cerca di un luogo per fermarsi e mostrarsi in un varietà poetico che racconta di radici e saperi lontani. L’accoglienza, i bambini, le mamme, le famiglie di origine, le terre, gli odori, i sogni, l’amore, le difficoltà, il domani, il pianto il sorriso: tutto questo passa ogni giorno nell’ambulatorio di un pediatra sul territorio e Andrea, il pediatra lo fa da vent’anni.

RICERCHE CORRELATE

Ambra Angiolini madrina della 49esima edizione del Premio H.C. Andersen Baia delle Favole di Sestri Levante

Leonardo De Lorenzo su malattia e disabilità del figlio recita “Musica per girasoli”

La Sirenetta, primo appuntamento della Stagione Ragazzi al Nuovo Teatro Pezzani