Vittoria Succi: legge della Regione Molise sui vaccini per porsi dalla parte giusta

ISERNIA – Pochi giorni fa, la Regione Molise ha approvato a maggioranza (Centrodestra e Pd, contrario il M5S) una propria legge sui vaccini. Il testo prevede l’applicazione immediata, nella nostra regione, della normativa nazionale, la legge Lorenzin, che ha sancito l’obbligo di vaccinazione e la relativa certificazione.

Esprimo compiacimento per l’approvazione della legge regionale sui vaccini. Ne sono stati promotori i consiglieri regionali del Pd Fanelli e Facciolla, ma merito va anche riconosciuto al presidente Toma e ai rappresentati del centrodestra che hanno opportunamente condiviso l’iniziativa legislativa, migliorandola e votandola.

È una legge importante che intende stabilire con chiarezza l’obbligatorietà dei vaccini, per evitare il contrasto tra la legge Lorenzin e la circolare Grillo che continua a ingenerare equivoci nelle famiglie e nelle dirigenze scolastiche, mettendo a rischio la vaccinovigilanza e la tutela degli immunodepressi.

Vittoria Succi Regione Molise vaccini oggiurnal
Vittoria Succi

Il governatore Toma non ha avuto esitazioni nel porsi dalla parte delle giuste idee, dichiarando che se l’iniziativa non fosse partita dal Pd una proposta di legge l’avrebbe avanzata lui stesso. Segno d’un alto senso democratico e d’una piena consapevolezza delle ragioni dell’obbligo di vaccinazione e di certificazione.

Vittoria Succi (Consigliera comunale, Comune di Isernia)

RICERCHE CORRELATE

Accordo tra Regione Piemonte, Federfarma e Assofarm per l’erogazione di farmaci in regime di distribuzione per conto

I consigli della professoressa Susanna Esposito su gastroenteriti, diarrea del viaggiatore e intossicazioni alimentari

Otto incontri per imparare a conoscere, prevenire e curare il Papillomavirus (Hpv). Ecco gli appuntamenti con l’Asl Na1