“La Forma Delle Nuvole”, nuovo album del cantautore romagnolo Ruggero Ricci

Ruggero-Ricci-Locandina-immagine-in-evidenza-musica

PARMA – Ruggero Ricci live alla Feltrinelli di Parma, 19 marzo 2018. Cresce l’attesa per l’ulteriore appuntamento live di promozione de “La Forma Delle Nuvole”, nuovo album del cantautore romagnolo dal 2 dicembre 2017 su tutti i migliori digital store, che sta riscuotendo un diffusissimo consenso di pubblico nonché forte attenzione e apprezzamento dalla stampa e network radio-tv nazionali. Leggi tutto ““La Forma Delle Nuvole”, nuovo album del cantautore romagnolo Ruggero Ricci”

Traffico internazionale di prodotti petroliferi, Guardia di finanza arresta 5 persone

guardia-di-finanza-immagine-in-evidenza-petrolio

PARMA – Si è conclusa nella mattinata odierna – con l’esecuzione di cinque misure di custodia cautelare e la denunzia a piede libero di ulteriori 13 responsabili – l’“Operazione “CocktOIL” che ha consentito di smantellare un’associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di prodotti petroliferi ed alla commissione di plurimi reati tributari e fallimentari. Leggi tutto “Traffico internazionale di prodotti petroliferi, Guardia di finanza arresta 5 persone”

Fiaba di Charles Perrault “Il gatto con gli stivali” al Nuovo Teatro Pezzani di Parma

il-gatto-con-gli-stivali-immagine-in-evidenza-parma

PARMA – Domenica 18 marzo 2018 ultimo appuntamento al Nuovo Teatro Pezzani per la STAGIONE RAGAZZI e la Compagnia Fantateatro saluta in pubblico con la celebre fiaba di Charles Perrault “Il gatto con gli stivali”, un piccolo classico per dimostrare, tra duelli di spada e ingegno, che la vera nobiltà è affare di cuore. Leggi tutto “Fiaba di Charles Perrault “Il gatto con gli stivali” al Nuovo Teatro Pezzani di Parma”

“Tre donne scaltre”, Ester Cantoni porta a Parma una commedia di teatro nel teatro

TRE-DONNE-scaltre-immagine-in-evidenza-carlo-goldoni

PARMA – Tre donne scaltre, a Parma dal 14 al 18 febbraio 2018. La prossima settimana al Nuovo Teatro Pezzani si festeggia l’amore e il teatro. Lo spettacolo in scena dal 14 al 18 febbraio avrà, infatti, una replica Speciale San Valentino mercoledì 14 e una replica Speciale Tutti a teatro giovedì 15. Leggi tutto ““Tre donne scaltre”, Ester Cantoni porta a Parma una commedia di teatro nel teatro”

Artisti, teatro e universo femminile in “Tre donne scaltre” di Ester Cantoni

artisti-immagine-in-evidenza-tre-donne-scaltre

PARMA – Tre Donne Scaltre, speciale Capodanno, 31 dicembre 2017. Sarà un Capodanno Speciale quest’anno al Nuovo Teatro Pezzani! La sera del 31 dicembre infatti andrà in scena uno spettacolo di Ester Cantoni ideato per festeggiare questa serata (ma che andrà in tournèe nel 2018): “Tre donne scaltre” da Carlo Goldoni, interpretato da Patrizia Grossi, Paola Lorenzoni, Ester Cantoni, con musiche originali eseguite dal vivo dal maestro Nicola Buffa. Leggi tutto “Artisti, teatro e universo femminile in “Tre donne scaltre” di Ester Cantoni”

Richiesta di sospensione del professore Guido Fanelli nel 2016: precisazioni dell’Università degli Studi di Parma

sospensione-professore-guido-fanelli-universita
PARMA – In relazione alle notizie diffuse da alcuni organi di stampa circa la presunta opposizione dell’Università di Parma nel 2016 alla richiesta di sospensione del Prof. Guido Fanelli avanzata dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, l’Ateneo segnala che ciò non corrisponde al vero, e specifica quanto segue.

La vicenda sollevata dalla Guardia di Finanza di Seregno a carico del prof. Fanelli nel 2016 era di tutt’altra natura, rispetto alle accuse formulate nell’indagine attualmente in corso.
Si trattava di un‘indagine che segnalava peraltro la mancata richiesta da parte di Fanelli del nulla osta al Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma per svolgere attività extra-istituzionali di natura culturale /scientifica /formativa (non libero-professionale) negli anni 2007-2012. In realtà tale nulla osta doveva essere richiesto al Rettore, essendo il prof. Fanelli un dipendente dell’Università: cosa che questi aveva regolarmente fatto, ottenendolo in tutti i casi richiesti dal 2007 al 2012.
Il 20 aprile 2016 la proposta di sospensione del prof. Fanelli avanzata dal Direttore Generale Fabi venne respinta all’unanimità dal Comitato dei Garanti, organo di garanzia nominato dall’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma d’intesa con l’Università, unico organo tenuto ad esprimersi su proposte di sospensione del Direttore Generale delle Aziende Ospedaliero-Universitarie nei confronti di docenti universitari in convenzione (Dlgs 517/1999, art. 5 comma 14).
Pertanto non fu l’Università di Parma ad opporsi alla richiesta di sospensione avanzata dal DG Fabi, peraltro nemmeno possibile in quanto ente non deputato ad esprimersi su tali casi, bensì un parere negativo unanime dell’organo di garanzia sopracitato.
Si è ritenuto doveroso riportare la verità dei fatti del 2016 in un momento in cui l’opinione pubblica, oggi, sta cercando di capire con esattezza che cosa stia accadendo circa una vicenda particolarmente complessa e dolorosa che riguarda la sanità a Parma.

Ultimo appuntamento della Stagione 2016/2017 al Nuovo Teatro Pezzani di Parma con “Messico e Nuvole”

Stagione-Nuovo-Teatro-Pezzani-Parma
PARMA – Messico e Nuvole, dal 21 al 23 aprile 2017. Al Nuovo Teatro Pezzani di Parma un gradito ritorno per l’ultimo appuntamento della Stagione 2016/2017: Antonio Grosso, scoperto dal pubblico con la famosa pièce “Minchia Signor Tenente”, questa volta presenta “Messico e nuvole”, una commedia scritta a quattro mani con Gianni Clementi (indimenticabili i suoi “Ben Hur”, “Clandestini” e “Finché vita non ci separi”) e interpretata dallo stesso Grosso con Lello Radice, Daniela Ioia, Giuseppe Cantore, Antonello Pascale, per la regia di Paolo Triestino.

Estate 1990. Il Napoli ha appena vinto lo scudetto e la frenesia pervade la città.  Una giovane coppia entra in un albergo fatiscente. Sembrano due sposini appena tornati dal viaggio di nozze in Sud America. Tra loro c’è una certa tensione… Forse nascondono qualcosa? Forse quel viaggio non è stato una luna di miele ma il tentativo di cambiare per sempre le loro vite?  
A chiarire la storia sarà l’arrivo di due bizzarri narcotrafficanti che, insieme allo strampalato portiere di notte, daranno vita a esilaranti situazioni. 
Una drammaturgia ricca di colpi di scena che, come nella migliore tradizione della commedia italiana, affronta con estrema ironia e comicità un tema drammatico e serio come il narcotraffico.
“Messico e nuvole” sarà in scena venerdì 21 e sabato 22 aprile alle ore 21, domenica 23 aprile alle ore 16.

Musiche di Beethoven, Kagel e Brahms col Trio di Parma nel Salone dei concerti di Palazzo Chigi Saracini

Musiche-Beethoven-Kagel-Brahms-Trio
Trio di Parma
SIENA – Venerdì 7 aprile 2017, alle ore 21, a Siena nel Salone dei concerti di Palazzo Chigi Saracini, Il Trio di Parma alla Micat in Vertice. In programma musiche di Beethoven, Kagel e Brahms. Venerdì la grande musica romantica e contemporanea sarà la protagonista del concerto inserito nel cartellone della Micat in Vertice, la stagione concertistica dell’Accademia Chigiana giunta alla 94a edizione.

A proporlo nella storica sede del Salone dei concerti di Palazzo Chigi Saracini (a Siena in via di Città 89), uno dei gruppi italiani di riferimento nel campo della musica da camera, il Trio di Parma.
La selezione del programma sembra ripercorrere la sequenza di stili del precedente concerto della rassegna chigiana tenuto dal Quartetto Aris, ovvero l’inserimento di un brano di autore contemporaneo incorniciato da due brani dell’epoca romantica. Si inizia infatti con l’inconsueta Introduzione e variazioni in sol magg. sul lied “Ich bin der Schneider Kakadu” di Wenzel Müller op. 121a di Beethoven e si prosegue con il Trio n. 2 di Kagel, a cui seguirà il monumentale Trio n. 1 op. 8 di Brahms.
Il Trio di Parma si è costituito nel 1990. Successivamente il Trio ha approfondito la sua formazione musicale con il leggendario Trio di Trieste presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Chigiana di Siena. Nel 2000 è stato scelto per partecipare all’Isaac Stern Chamber Music Workshop presso la Carnegie Hall di New York.
Il Trio di Parma – riporta il comunicato stampa – ha ottenuto i riconoscimenti più prestigiosi con le affermazioni al Concorso Internazionale Vittorio Gui di Firenze, al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Melbourne, al Concorso Internazionale della ARD di Monaco ed al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Lione. Inoltre nel 1994 l’Associazione Nazionale della Critica Musicale ha assegnato al Trio di Parma il Premio Abbiati quale miglior complesso cameristico.

Il Trio di Parma è stato invitato dalle più importanti istituzioni musicali in tutta Europa, in America del Nord, America del Sud, Asia e Australia. Ha collaborato con importanti musicisti quali Vladimir Delman, Carl Melles, Anton Nanut, Bruno Giuranna, Alessandro Carbonare e Eduard Brunner; ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI e per numerose emittenti estere. Ha inoltre inciso per l’UNICEF, per la rivista Amadeus, per le etichette Stradivarius, Concerto e Decca. 
Il Trio di Parma, oltre ad un impegno didattico costante nei Conservatori di Novara, Mantova e al Mozarteum di Salisburgo, tiene corsi di musica da camera alla Scuola di Musica di Fiesole. Ivan Rabaglia suona un Giovanni Battista Guadagnini costruito a Piacenza nel 1744 ed Enrico Bronzi un Vincenzo Panormo costruito a Londra nel 1775.